logo

 

Creative Commons License
triestestoria is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.

1751 - 1780

tomo VIIIa

logo
simbolismi usati nel testo
imperatore
cose di
chiesa
vescovo
Diete imperiali,
provinciali
chiese,
cimiteri
epidemie
ebrei
lettere,
messaggi
statuti
forca
ospedali
battaglie
navali
patti, atti
di pace
ponte
levatoio
torre
pagamenti
campane
notizie
particolari
turchi
incendi
abbreviazioni usate nel testo per le fonti
C/P Codice A. A. Piccardi 1743 - alfa B4 S/K Storia cronografica di Trieste - V. Scussa con aggiunte del Kandler
B/M banco del maleficio S/D Antonio Scussa - i diarii
C.D.I. Codice Diplomatico Istriano G.S raccolta Giuseppe Sindici
M Mainati - Croniche ossia memorie storiche .... - 1818 Ann Annali d’Italia – A. Coppi-1824
PPE protocolli pubblici economici          
le notizie con questo colore sono inerenti a Trieste
le notizie con questo colore sono di interesse generale
 

triestestoria.altervista.org

 

1751

marzo- il triestino Pietro Cristoforo de Bonomo a Roma viene investito canonico [5H 1/30] triestestoria.altervista.org

- costruito il braccio del molo Teresiano sui resti di uno antichissimo romano [Kandler - fasti istriani]

- istituito il consolato di Spagna a Trieste [G.S]

- viene soppresso dal Papa il patriarcato di Aquileia e creati 2 arcivescovadi indipendenti, Udine di pertinenza di Venezia e Gorizia per l’Austria [Ann]- cessa la carica del Patriarca di Aquileia [G.S.] 1

- levata la colonna con la statua di s. Giusto in piazza grande [G.S] 2

- Maria Teresa d’Austria concede alla comunità greca di Trieste di istituire corpo religioso, concede libertà di culto, e matrimoni misti [S/K]

- Maria Teresa revoca la concessione ai vescovi della città di nominare i notai [S/K] 3

- il palazzo comunale trasformato in teatro [Generini]

- eretta la fontana dei 4 continenti del Mazzoleni, in piazza grande

- eretto il molo s. Carlo (oggi Audace) coprendo la nave omonima affondata [5A ¼]

1752 - ind. XV

  22/4 - la torre del fontico impedisce di finire il canale fuori la porta nuova, se ne consiglia la demolizione [16A 3/1]

6/9 e 18/9- ricevuta per vino “Montignach”, per vino di Montepulgiani [quietanze - 14F4]

ott, - ricevuta per spese fuochi d’artificio (al tempo della venuta del conte de Codech) [quietanze - 14F4]

ott. - ricevuta : ...bransini .. volpine, barboni, anguille di mare, rombetti, sardelle, ostriche de palo, granzipori, vino di chianti [quietanze - 14F4]

23/9 - eseguiti lavori al vescovado [14F 4]

29/12- con rescritto, il Capitanato di Trieste, trasformato in Sede di Provincia [Jenner]

- il Comune fabbrica la 1.a ghiacciaia [1/2C 16/3]

- vengono demolite le mura tra la città vecchia e la Nuova(A) [Tribel]

- i protestanti di Trieste chiedono al comune terreno ad uso cimitero [S/K]

- eretta in p.zza della Borsa la fontana del Nettuno [Tribel] 4


A - ci saranno delle forti proteste da parte degli antichi abitanti triestini, che abitavano nella parte vecchia, quella appunto racchiusa entro le mura, dove erano ancora presenti usanze, parlata, tradizioni, originali e non contaminate dai nuovi arrivi della città nuova.La decisione dell'imperatrice, purtroppo ci priverà dell'antichissima cinta muraria, che forse più avanti sarebbe servita anche a difesa delle truppe francesi occupanti

1753

marzo- le truppe francesi abbandonano la Corsica, scontro armato e violenze tra fautori di indipendenza e quelli che volevano Genova [Ann]

24/7- con lettera il conte Hamilton, intima ai Gesuiti di tappare e incanalare l’acqua, per via sotterranea sino al mare, che sgorgava davanti la chiesa di s. Silvestro (vd. anche 22/6) [nettezza delle strade -8E18]

23/11- lettera (del conte Hamilton) di imposizione pagamento 2 rate per la tassa di asporto dei rifiuti [nettezza delle strade -8E18] 5

- introdotto il dazio sul pesce [G.S]

- il vescovo del Montenegro Basilio Petrovich, accorda al parroco greco di Trieste il titolo di “archimandrita” [S/K]

- il tribunale mercantile di Fiume è sottoposto a quello di Trieste [S/K]

- istituita scuola di matematica e di nautica nel collegio dei Gesuiti [S/K]

- Francesco de Gavardo chiede la concessione per esercitare il notariato a Trieste [7G 9/3]

- Genova in guerra contro San Remo la conquista [Ann]

1754

- demolita la porta di Vienna (del 1743 lapide)[vd. pg. torri e porte]carlo VI austria

febb. - bolla pagamento Decani delle ville, per pulire dalla neve la strada del CLUZ

17/2- fatta la carita' gli ultimi gg di Carnevale (orna di vino Barsano (Bersano), carni) [14D 5] 6

18/2- lavori ai magazzini sul molo bandiera [14D 5] 7

16/3- eseguiti dei lavori alla scuola grande [14D5]

9/4 - bolletta per bottiglie di vino Frantignach (24) e di Monte Albano (12) per la venuta del conte di Codech [14D 5]

17/4- Vicario : nob. Pasquale Ricci [ miscellanea -18G 15/6 ]

21/4- lettera in cui si parla dei Servolani che con le armi sulle strade fermano i viaggiatori di s. Servolo e chiedono chi sia di Bolunez [13D 1/1]

14/6 - ritrovata una bambina annegata nella fontana della Zonta [doc. di cassa - 14D 6]

16/11 - bolletta spese per riparazione coperto del palazzo grande [doc. di cassa - 14D 6]

9/3 - eretti 4 macelli presso la porta Vienna (via beccherie) [14D 5]

- viene scavato e murato il canal Grande [G. Agapito]

- istituita a Trieste la scuola nautica [G.S]

- eretto l’edificio della Sanità [G.S]

- vengono abolite le misure triestine [S/K] 8

- eretta la nuova Dogana (oggi al suo posto l’edificio del Tergesteo) [S/K]

- l’Archivio segreto del comune viene riordinato da Aldrago de Piccardi ed Andrea de Bonomo [S/K]

- certo Trattner di Vienna, apre stamperia a Trieste [S/K]

- messa la statua in pietra sulla colonna di Carlo VI [Generini] 9

 

1755

20/6- aperto l’ufficio della Borsa

- decretato il visitatore dei morti Fleck Benedetto (patologo)[Jenner]

maggio- Matteo Pirona, veneto e cavafango, viene sollecitato dal Senato veneto ad abbandonare i lavori del canal grande di Trieste, se ritorna in patria gli verra’ perdonato tutto, lui pero’ continua il suo lavoro [Archivio storico italiano - 1870 - v. XI] 10

giu - Procuratore gen : Francesco de Baiardi [doc. di cassa - 14D 4]

21/6- demoliti i magazzini fuori del porto, dalla Torre dell’Orologio fino casa del Vidalli Capitano del porto [doc. di cassa - 14D 4]

- l'imp.ce Maria Teresa concede Patente sovrana ai padri Armeni di Trieste e concede loro la chiesa di s. Lucia (ex ss. Martiri) [M]

1756

- esondazione del torrente Rosanda {da mappa n° 40-Arch. Dipl} 11

- Francesco de Argento è priore nel Lazzaretto vecchio [Mainati]

- Francesco Carlo de Fin ha la carica di Consigliere della suprema Intendenza Criminale [Tribel]

- esiste già la, oggi via Filzi, allora chiamata contrada Vienna [21D3]

7/8- VE scrive al podesta di Capodistria che impedisca all’ing. tedesco barone Brechedin, che con una barca armata era giunto in quelle acque, di rilevare il disegno della città e di altri siti della provincia (c82t- Senato Rettori-reg 133)

agosto- trattato Francia-GE per la Corsica, in nov sbarcano le truppe francesi ad Ajaccio, Calvi e san Fiorenzo, ma restano neutrali nella guerra civile [Ann]

- l'ebreo Luzatto apre conceria sul torrente (c/o via Carducci) [A. Tribel]

1757

- giudice rettore : Andrea Maria Giuseppe Ignazio de Civrani [Trampus]

26/3- VE ordina al podesta di Capodistria di intimare al Capitano di Trieste la restituzione di due sudditi rapiti, e si informi su erezione di nuova stamperia e sulla fabbricazione di 4 navi di 116 piedi in colomba (c14t- Senato Rettori-reg 134)

– l’Austria invade la Slesia e arriva sino a Berlino, poi si ritira [Ann]

1758

19/1- VE riceve lettere da Capodistria in merito alla raccolta di cere gregge e raffinamento, la fabbricazione di rosoli e l’istituzione di una libreria a Trieste (c110- Senato Rettori-reg 134)

- il tenente Giorgio Renner, mette in pianta il territorio di Trieste

- procuratore camerale : Francesco Tomaso de Ustia (fino al ’82) [de Pieroboni]

- sono esistenti in Corso (oggi Italia), i caffè dei greci G. Pulia e di G. Lupi [Scussa- i diarii]

1759

29/2- Rescritto permette ai greci la sepoltura pubblica (circuito esterno s Spiridione)[M]

- aperta una fabbrica di carte da gioco da Angelo Valle [S/K]

- la comunità ebraica di Trieste prende le misure contro certi eccessi di lusso tra i propri accoliti [S/K]

28/11- VE sollecita il podesta di Capodistria a vigilare a tutto ciò che concerne Trieste e il suo commercio (c122t- Senato Rettori-reg 136)

1760

22/1- è approvato come vescovo di Trieste, Antonio de Herberstein

- a causa della troppa affluenza di ebrei in città, si decide di moderarne la venuta, le famiglie che rappresentano la comunita' sono : Levi, Luzzatto, Morpurgo, Parente, Cusin, Treves, Stella [S/K] 12

- vengono coperte le saline verso il belvedere (via Udine)[21D3 -atti archivio di stato]

17/5- il Senato di Venezia riceve notizie da Capodistria in merito a fabbrica di stoffe, di seta e bombace introdotte a Trieste e al progetto di erigere nuovi lazzaretti e di scavare due canali (c39- Senato Rettori-reg 137)

 22/9- Leopoldo Josef Annibale barone Petazzi è approvato come vescovo di Lubiana

monte di pietà
bolletta del monte di pietà allora nella chiesa del Rosario, il cassiere è Giulio de Francol

1761

20/1- Leopoldo Petazzi entra a Lubiana come vescovo (+ m.là il 28/11/1772) 13

7/2/1761, rescritto sulla casa in Rena, di Francesco Bonomo, in rovina (poi restaurata) [ Protocollo della Commissione di Polizia - 8F1, n° 26)]

25/7- editto contro vandalismi alla fontana in ponte rosso [21D3] 14

   26/12- costituzione della Confraterna della dottrina cristiana, insegna ogni domenica alle 2 del pom. nella chiesa dei Gesuiti, in italiano - a s. Pietro, in tedesco - nel Rosario, in sloveno [Tribel]

-la fam Kandler, giunta da Vienna ma di origine scozzese (Chandler), abita già a Trieste [Incontrera]

- Vicario civile : Giulio Cesare della Porta [13B1]

1762

3/2 patente- stabilito l’uso della carta bollata (forse non a Trieste) [Tribel]

- la stranga di Riborgo (dogana) viene traslocata al n° 661 (farmacia Foraboschi) in Corso [Tribel]

30/10- Vicario e Giud. del Maleficio = Giulio Cesare della Porta {18G 15/6}

1763

15/2 – trattato tra Austria e Sassonia/Prussia e fine della guerra dei 7 anni [Ann]

13/12- Comandante a Trieste: conte Carlo de Lichnowsky (boemo) [Jenner - Annali]

- Servola viene staccata da s. Giusto (unica parrocchia) [Tribel]

30/12 - imbonimento delle saline presso il Torrente [21D3] 15

- Maria Teresa fà impiantare dei gelsi a Montebello (m.te Klutz), e sul Canal Grande 16 per incentivare la coltura della seta [Cratey]

- Tomaso de Ustia è Fiscale regio cesareo [1/1C26]

1764

- Presidente del Governo di Trieste : conte Giov. Carlo Lichnowscky [Kandler-fasti profani ....]

27/3 – Dieta a Francoforte : eletto re dei romani e futuro imp.re, l’arciduca d’Austria Giuseppe primogenito di Maria Teresa [Ann]

- la possessione di Cedas passa dalla fam. Montanelli alla fam. Conti [Jenner - Annali]

5/7 -decisa demolizione baracche in legno tra Riborgo e porta Donota [21D3] 17

- eretto il primo palazzo del governo sul molo bandiera, aveva 2 piani, nel 1825 se ne aggiungerà un altro [5A ¼ - Tribel] 18

- M. Teresa d'Austria indice che a Trieste si diano dei premi agli scolari meritevoli [D. Rossetti-1830]

1765

16/1- VE concede al vescovo di Trieste di visitare le terre soggette alla sua diocesi in Istria (c132t- Senato Rettori-reg 141)

- iniziata la strada commerciale per Fiume (finita 1772) [Jenner - Annali]

18/8- muore l'imp. Francesco I°, marito di M.Teresa - prende il suo posto, il figlio Giuseppe A

5/10- Capitano (Presidente del Governo): già Enrico di Auerspurg [Jenner - Annali]

- presente in Archivio un manoscritto,di una approssimativa coscrizione pubblica cittadina eseguita in questo anno [2D32]

- durante dei lavori nel mon. s. Francesco (s. Antonio vecchio), viene trovata la tomba del nobile Marino Morosini figlio di Johanne di Venezia della contrada s. Maria Formosa [Kandler, l'Istria vol. 2]

15/10- ... il sig. Shopp può demolire a sue spese i merli delle mura cittadine, verso il mare e la pescheria, le pietre dei merli, vengano usate per il lastrico delle stradelle vicine .... [16A 3/2] 19

- le 3 case in piazza grande che formavano le carceri cittadine, vengono riunite in una sola [2D32]

1766

23/5- supplica di Casimiro Donadoni per il figlio Francesco, per uno scrittoio mercantile a Villaco (verrà accettata) [Codice Hortis]

2/10- istituita a Trieste la prima Camera Assicurazioni [Tribel] 20

- il cav. Antonio Montecuccoli compra per 240.000 fior. la contea di Pisino [Kandler]

- Radetzky eletto governatore militare della Lombardia

1767 - indizione XV

27/7- per risoluzione sovrana, terreni, vigne, giardini tra la città Teresiana a la cappella di s. Lazzaro, verranno stimati e pagati, per poter poi erigere costruzioni [21D 3/19-de Incontrera, fasc. X,p. 4b]

29/8- muore il nobile triestino Giovanni del Argento (uff.le Vicariale di 1a istanza) [Jenner]

- David Gallo compra una fornace nella contrada omonima, lui ne possedeva già una nella contrada del Lazzaretto vecchio, dove si facevano mattoni e calcina [Kratey]

– espulsi dalla Spagna e dal regno delle 2 Sicilie i Gesuiti [Ann]

1768

- l’ufficio della Muda Cesarea trasloca nell’edificio di Dogana (dietro la chiesa di s. Pietro, ora Tergesteo)triestestoria.altervista.org

21/5- ...la casa attaccata alla chiesa di s. Pietro, dove abita il maestro di scuola tedesca ... [Protocollo pubbl. economico]

8/6- assassinio di Giovanni Winkelmann nelle locanda grande (a lato la sua tomba), preso l’assassino, il pistoiese Arcangeli, verra' giustiziato

9/7- presentato in comune il progetto per trasformare le 2 prigioni sotto il palazzo in botteghe [Protocollo pubbl. economico]

9/7- già da 10 mesi e’ aperta una cava di pietra bianca dietro il bosco di Lipiza [Protocollo pubbl. economico]

agosto- una tempesta rompe tutte le uve di Rozzol e Chiadino [Jenner da: ex mem. storiche Kupfersein]

9/9- conferma di Antonio Annibale Bottoni come scrivano in Vicedomineria, in sostituzione di Francesco de Giuliani q. Antonio [Jenner]

1 ott.- lavori c/o il torrente in Zaule, escavazione canale delle saline [Protocollo pubbl. economico]

17/10- levato l’antico quadro sotto la Loggia (quello che rappresenta la Madonna, s. Giusto, s. Sergio) per restaurarlo, dato al pittore Albertini per 6 ongari [PPE - n° 57 nota 2]

18/10- Sinodo a GO [Kandler- l'Istria v. V]

- Genova cede alla Francia la Corsica [Ann]

19 nov. -la Bora ribalta il patibolo con i morti, si decide per far un recinto per non farli mangiare dalle bestie [PPE] 21

24/12- Rescr. Aulico di erezione chiesa s. Antonio nuovo (restaurato 1784)- verrà poi demolita e rifatta  22

1769

28/1- ... i ragazzini sotto il palazzo giocano “la busa” A[14F6]

24/2- si propone l’erezione di botteghini per il pane sotto la chiesa di san Giacomo ..... si menzionano i morti che vengono posti sotto il volto .... [14F6]23

fine febb.- imp Giuseppe II da Vienna giunge a Roma in visita, poi a NA e in Lombardia a fine luglio torna a casa [Ann]

27/4- cessa la dogana alla porta del porto, il porto franco è esteso a tutta la città e il suo territorio [S/K] 25

- viene abolito il Monte di Pietà (del 1634) per malversazioni [S/K]

12/6- Giov. Paolo de Baiardi giura come Registratore della Vicedomineria

29/7- ordine di traslocare la Stranga (dogana) [PPE - n°33, nota 1]

- eretto il lazzaretto s.ta Teresa, disegno dell’ing.re Struppi eseguito dal livornese Dini [S/K] 24 - a Venezia ne viene vietato l’annuncio sui giornali [V.Plitek]

30/7- per l’inaugurazione del nuovo lazzaretto, la fontana dei 4 continenti getta vino bianco e rosso [alfaB20][3D1]

29/8- venduta la casa ex Muda vecchia (ora n°34) all’incanto, a Pietro de Giuliani q. Giovanni [Jenner]

31/12- Capitano sostituto: barone Francesco Konigsbrun [Jenner]

- il negoziante Verporten, arma il primo bastimento per l’America, con farina,ferro, panni e spiriti ecc... [Tribel]

- l'imp.ce M. Teresa fonda il Conservatorio dei poveri a Trieste, e lo dota del dazio del vino [S/K]

- la commissione di polizia introduce l’illuminazione delle vie pubbliche della città nuova, a spese dei propietari, anche la vecchia segue l’esempio [S/K]- ad olio [2F8 Tribel]

- in p.zza s. Giovanni, dove oggi trovasi il palazzo Diana, esisteva allora un pubblico lavatoio [Tribel]

- Vicario civile : de Stanchina, Aldebrando - criminale : de Sacchi, Domenico [3D2]

 

maria teresa

maria teresa

medaglia commemorativa per l'erezione del lazzaretto nuovo (Rojano)

1770

genn - paga al m° di lingua francese Gaetano Mayni [3D1 - Proc. Generali]

14/1- Ordine ai Suppani di liberare dalla neve, appena alza il sole, la strada per Vienna e quella per Gorizia - i Suppani citati sono quelli di : s.ta Croce, Prosecco, Contovello, Trebich, Opchiena, Padrich, Gropada, Longera, Basuiza, Servola, Barcola, Gretta, Rojan, Scorcola, Kolognia, Rozol, Guardiella, s.M. Maddalena, Zugnian, Chiarbola [Editti - 10D5]26

27/1- viene concesso a Francesco Giov. Paulini, chirurgo all’Università di Vienna di praticare a Trieste [14F6]

- i padri greco-orientali, permettono ai serbi di tenere nella loro chiesa di san Spiridione un cappellano di lingua serba [S/K]

18/4- lettera dei S.ri Confalonieri di Senigallia in merito alla prossima fiera di s. Maria Maddalena [14F6]

12/5- sia pulita e poi liberata la torre di Cavana ora occupata dal sign. Pettenaro [14F6] 27

2° quadrimestre - Vicario : de Stanchina - Vicario criminale : Sacchi [3D1 - Proc. Generali]

2° quadrimestre - spese per coprire il canale alla Pescheria - scavo canale contiguo alla casa Civrani e canale c/o chiesa s. Sebastiano - scavo del rivo detto Fiume piccolo, in villa Servola [3D1 - Proc. Generali]

2° quadrimestre - paga al decoratore della fontana in piazza per le feste per il nuovo Lazzaretto [ 3D1 - Proc. Generali]

2° quadrimestre - pagato affitto al m° di lingua tedesca Marenig Francesco [3D1 - Proc. Generali]

28/5- riparata la strada di Vienna, c/o Cattinara

27/6- giunto a Trieste l’arciduca Pietro Leopoldo (sarà Imp.re Leopoldo II°), il 28 parte per Fiume [Jenner cita: mem. Bonomo]

14/7- Ris. Sovr. , le feste e le Domeniche diventano festività spirituali - i mercati aperti solo nei gg. di lavoro e dispensati nelle feste, gli osti devono chiudere nel tempo del culto [ms. G.S]➲ la domenica diventa giornata festiva

- vicino al Ponte Rosso esiste un corpo di guardia, in contr. della Dogana, eretto quest’anno [ms. G.S]

3° quadrimestre - spese scavo del rivo grande a Zaule 28- messo il salizo alla strada della Sanza [3D1 - Proc. Generali]

3° quadrimestre - Marpurgo (eredi); pagano affitto per sito per la fabbrica di seta [ 3D1 - Proc. Generali]

29/9- Capitano = Enrico conte di Aversperg - Vicario: Aldobrando de Stanchina - giudice del maleficio : Domenico Sacchi [14F6]

- trovato un cadavere nella cisterna di villa di Basovizza [3D1 - Proc. Generali]

20/12- la fam. Bonomo-Stettner possiede i boschi di Terstenich [beni del comune-beta A17]

29/12- il Procuratore gen. Francesco Bayardi viene colpito improvvisamente da un colpo apoplettico [14F6]

– i turchi attaccano la Russia, Caterina manda la flotta in Mediterraneo [Ann]

1771

- introdotta a Lubiana la numerazione delle case [Jenner]

- patente di M. Teresa agli ebrei triestini [S/K]

16/2- accordata la lastricatura della strada dietro la chiesa di s.ta Lucia [18F6]

16/3- ricorso del padre Francesco Fiorentino per erigere cappella c/o la chiesa di san Giacomo [18F6]

11/5- in vendita il giardino del Capitano per f. 10.000 [18F6]

6/7- supplica al comune di Gaetano Mayni maestro di francese [18F6]

20/7- Supano a Servola: Jacob Merlach [18F6]

10/8- si officia ancora la messa nella cappella di s. Lorenzo .....

31/8 - il Bottoni pianta nella sua possessione di Montebello 50 olivi e Giorgio Boriglau in contrada Montecucco [18F6]

4/9 - l’Erario Sovrano vende alla città tutto ciò che era del Capitano, giardini, braide ecc... [fasc.13/5]

- viene ristretto il n° delle feste [ms. G.S] [S/K]

- eretta quest’anno la casa delle Biscie (v. s. Lazzaro 15) [ms. G.S] 29

1772

15/1- Risoluz. Sovr. decreta la cessazione di fiere, sagre,mercato di manzi

8/2- ricorso al comune di Carlo Kratey, cancellista dell’Intendenza, per povertà [18F6]

28/2- ordine dell’Intendenza di riscossione delle restanze dell’illuminazione notturna [18F6]

9/5- ricorso di Domenico Francol per avere il sito della torre di Cavana qualora venisse demolita [18F6]

22/8- il sigillo della cattedrale conteneva: figura di s. Giusto e sopra il capo “s.Justus” ed attorno : Decanus et Canonicis Ecclesia Catthed. Tergesti [Jenner]

26/10- con Patente Imp.le viene istituito l’Ufficio di Intavolazione [Jenner]

- Giacomo Balletti erige cappella pubblica (s. Giacomo) nel fondo SS Martiri [ms. G.S]

- burrasca in mare a Trieste, affondano 13 bastimenti [S/K]

- compilati gli Statuti della comunità serba di Trieste [S/K]

- soppressa la cappella di s. Nicolo in p.zza Gadolla [ms. G.S]

- Antonio de Rossetti erige cappella a s. Nicolo all'inizio della via Nuova (oggi Mazzini, fù hotel principe di Metternik poi muta in hotel de la ville)- il palazzo, oggi sede Fincantieri, all'esterno porta ancora gli altorilievi che furono della chiesa

- eretto il nuovo Ospedale di Trieste in via del torrente, diventerà poi caserma (via Carducci) [Kandler]

28/11 - muore a Lubiana il conte Giuseppe Leopoldo Petazzi

– Austria, Prussia e Russia si dividono una parte della Polonia divisa da questioni interne [Ann]

1773

5/5- la ved. Hamilton, nata de Giuliani, chiede sussidio in quanto desiderava recarsi in Italia, era rimasta povera [Hortis - 2E]triestestoria.altervista.org

1/6- introdotto il libro battesimale a s. Antonio nuovo [Jenner]

11/6- giunge a Trieste, il Comandante militare della città, conte Adolfo de Wagensberg -NB... applausi della città ed una ode composta e letta dal Casanova 30

... 6/9- venduto con contratto ai p.p.Armeni, la casa poi trasformata in Convento come prima, con 2 cortili, orto, giardino, detta SS Martiri (di Pasquale Ricci) [S/K] [Jenner]

- l’ambasciatore di VE a Trieste, racconta al Casanova che Venezia preme da 4 anni affinche’ Udine diventi Capitale al posto di Trieste, Venezia tenta di assumere come spia a Trieste il Casanova [da : memorie di Giacomo Casanova]

21/9- letto nel Collegio dei Gesuiti, la Bolla di abolizione dell’Ordine, ed il Decr. Sovrano della loro soppressione, erano 15 sacerdoti-1 maestro-5 laici [Jenner]

4/10- in una braida sotto il castello c’è un pozzo detto di “s. Giusto” [16A 3/3]

– il Papa sopprime l’ordine dei Gesuiti [Ann]

 

1774

- Presidente del Governo di Trieste : conte Francesco Adamo Lamberg [Kandler-fasti profani ....]

16/2- ordine del Consiglio e ai Giudici di Trieste, di intendere processo contro Gioani, comandante della barca veneziana, stante a Capodistria che inseguì il 27/1 la barca di Trieste di Antonio Civran, e se non si presenta, venga bandito - dal Cons. Camera Aulica [C/P]

19/3- nasce a Trieste Domenico Rossetti

– le truppe russe circondano nella Bulgaria le truppe turche, il 21 luglio il Gran Visir firma la pace [Ann]

lu/ag- Casanova scrive al console veneto a Trieste, ringraziandolo per il denaro ricevuto (spia per VE?) - descrive al console la situazione dei padri armeni a Trieste NB

16/8- riconsacrata la chiesa della Madonna del Soccorso dal vescovo Herberstein, presente Aldrago de Piccardo, vescovo di Pedena [S/K]

- emanato il Regolamento di Polizia di campagna, il territorio di Trieste diviso in 10 Decanati delle ville, e 11 per le contrade sotto i monti [Tribel] 31

- istituite 2 parrocchie in città, s. Maria Magg. e s. Antonio [S/K]

- aperto nuovo cimitero per gli ebrei sul fondo venduto dall’erario [S/K]

- il pozzo di s. Lazzaro è traformato in fontanone[S/K] 32

24/11- VE ordina al podesta di Capodistria che scriva al Capitano di Trieste che a sua volta ordini al Capitano di Segna, di non perseguitare i pescatori di Chioggia che si muovono in quelle acque (c67t- Senato Rettori-reg 151)

 2/12- muore il vescovo Antonius von Herberstein

NB : Nei suoi diari il Casanova descrive la proposta dell'ambasciatore veneziano a Trieste, il Senato lo invitava a riferire gli avvenimenti e le voci a Trieste (in pratica di fare la spia), in particolare sull'insediamento dei padri armeni, gli promettono denaro e la possibilita' di ritornare libero a Venezia, pare che lui accettasse, anche se non lo dice esplicitamente, ma gli avvenimenti futuri lo confermano.

1775

7/1- i Zupani delle ville del territorio di Trieste, annunciano che i contadini che danneggiano i boschi pubblici, saranno condannati alla "carriola" così quelli che li ingiuriano [ms. G.S]

 27/2- eletto vescovo di Trieste : Filippo Inzaghi

13/3- l’Imp.ce M. Teresa a Vienna, con dipl. innalza Antonio Rossetti a nobile col predicato de Scander [Jenner]

30/3- dipl. Imp.le che concede agli Armeni di stabilirsi a Trieste e concede loro la chiesa di s.ta Lucia, detta ss Martiri (erano stati cacciati da Venezia) 33 [S/K]-30/3- con dipl. M. Teresa autorizza i monaci Armeni : Adeodato Babic e Minas Gasparenz, di stabilirsi a Trieste, e concede loro la chiesa di s. Lucia (detta ss. Martiri) [Tribel]- aprono stamperia in città per le lingue orientali [S/K]

15/5- alle 14 e 45 giunge a Trieste l’Imp.re Giuseppe II°, parte il 19 per Lipizza - alloggia in Osteria Grande [12A 6/3] - giunge a Trieste in privato l’Imp.re Giuseppe II°, in Locanda grande - visita alla città - il 19/5 parte per Venezia [Tribel]

giugno- assunto il Catasto delle case di Trieste [Jenner]

5/7- si incendiano alcune casa a Opchiena [22B7]

24/10- giunge l’arciduca d’Austria Ferdinando, Governatore della Lombardia, e la moglie Maria Beatrice d’Este, partono il 27 per Lipizza [Jenner cita: mem. di P.P. pugno di Andrea de Bonomo Stetner]

15/12- aperte 2 scuole di lingua tedesca ( 1 in città vecchia altra città nuova) [ms. G.S] 34

18/12- demolite parti delle antiche mura cittadine, presso la casa vicina alle beccherie in Cavana, del Fusconi [16A 3/3 - fasc. 12]

- soppressa la chiesa di s. Caterina [½C 16/3] 35

- la sinagoga è nella casa n° 37, in contrada delle scuole ebraiche [Tognana - 22B8]

- sotto M. Teresa cessò la guardia della città, presidiata da truppe regolari [Tribel]

- istituita la Borsa Mercantile - M. Teresa concede privilegio alla Comp.ia delle Indie - colonie austriache nelle Indie [Kandler]

- ripararato il campanile, la cantoria, e messo organo nuovo giunto da Venezia, fatto nuovo cimitero a s. Giusto [22B7-Urbario Gen.]

- compilata la coscrizione generale della città di Trieste da Giov. Antonio Tognana de Tonnenfeld [22B8]

1776

... 23/1- i P.P.Armeni comprano dall’erario i beni ex Gesuiti al Coroneo [S/K]

1/5- con decreto, sciolto il Consiglio Aulico, subentra a Trieste I.R. Governo (1° Governatore a Trieste: conte Carlo de Zinzendorf e Pottendorf) [Tribel - ½C 16/3] [S/K]

13/6- giunge alle 9 di sera da Dresda, il conte Carlo di Zinzendorf, tra le sue cariche... comm. di Möttling (Metlika)

2/7- Leopoldo ordina al Capitano di Trieste, processo al capo dei bombardieri, in quanto sospetto nello sparo di cannone contro la fusta di Venezia (?) [C/P]

4/7- Le colonie inglesi dell'America di dichiarano indipendenti, inizia la guerra contro la madre patria

1/10- arriva (per la 2.a volta), Pietro Leopoldo (poi Imp. Leopoldo 2°), e parte il 2 di notte [Jenner cita : memorie Bonomo]

- demolita Porta Cavana (sopra c’era una cappella dove venivano esposti i condannati a morte gli ultimi 3 gg) [Jenner] 36

- si forma a Trieste Compagnia di Assicurazione [S/K]

- eretto ponte di pietra, sulla strada dello Scoglio[G.S.] 37

- il maggiore Struppi esegue la carta del territorio di Trieste da apporre nella sala comunale, riceve da M. Teresa 100 zecchini [S/K] [Tribel - ½C 16/3]

- si inzia la costruzione della chiesa della Madonnina (nel 1785 sarà abbandonata la costruzione) [S/K][Tribel] 38

5/12, editto per la costruzione di 3 ponti in pietra sulla strada per Zaule; 1°; sopra il fiume Lusandra- 2°; sulla roja dei Mulini- 3° ; sopra il torrente Quard dirimpetto alla muda, detta Zolla - [16A3/3]

- arriva da Smirne, Demetrio Carciotti - arriva da Candia (Creta), Giovanni Andrulachi, che apre fabbrica di sapone oltre il Ponte Rosso, sulle Saline, inoltre grande casa [Tribel]

- Fiume staccata dall’Istria e data all’Ungheria [S/K] 39

1777

- le scuole normali vengono spostate dal Collegio (là fondate nel 1774) al Seminario [Tribel]

-13/3, decretate a Trieste 2 parrocchie, città vecchia:s. Maria Magg. - città Nuova: s. Antonio [Tribel]

13/5- inizia formazione della mappa di s. Croce (finita il 7/8)

27/5- M. Teresa ordina la 1.a coscrizione esatta della popolazione di Trieste [G.S.]

4/6- Leopoldo ordina al Capitano di Trieste, sempre assente, di farsi rappresentare agli Arrenghi, se nò la giustizia si blocca [C/P]

13/10- ultima messa nella chiesa di s. Lazzaro (verrà demolita e il nome rimarrà alla zona) [G.S.]

- giungono a Trieste i Baldassi (di Smirne) [G.S.]

- Pompeo Benvenuto de Brigido riceve da M. Teresa il titolo di conte [de Periboni]

- istituita la Polizia per la campagna di Trieste [G.S.] [S/K]

- abolito il dazio del pesce [G.S.] [S/K]

- cessa il calmiere per il pane e la carne, fino allora esercitato dalla Polizia [S/K]

- il Ginnasio da Fiume è nuovamente trasferito a Trieste, ad opera del conte Zinzendorf, e messo nel Seminario per 4 anni [S/K] [G.S.]

1778

23/1- riservato allo stato, il diritto della vendita di sale e l’uso dell’acqua marina per salificare [G.S.]

- eretta fabbrica per raffinare zuccheri sulla strada per il Lazzaretto vecchio [G.S.]- a cura del francese Sauvaigne [S/K]

31/7- ucciso il greco Kirami da Steffani durante una rissa [Jenner]

31/8- i P.P. Armeni comprano da Giacomo Balletti, il casino di campagna e terreni adiacenti denominati Belpoggio o s. Giacomo (fù di Domenico Piriniello) [S/K]

- prolungato il molo s. Carlo di 19 metri [S/K][Generini]

- atterrata la Porta Cavana [S/K]

- eretto il Casino di Sanità [S/K]

- si inizia erezione di nuova dogana sotto Opchina [S/K] 40

1779

23/1- si discute in Consiglio sull’allargamento della piazza a Prosecco [P.P.E.]

- Rodolfo Deretti è amministratore della chiesa di s. Andrea [P.P.E.]

- coperto il pozzo detto del mare per ordine della Commissione Economica 41

- decretata apertura nuova strada per Opicina (v. Commerciale), ai suoi piedi eretta nuova barriera doganale [Tribel]

- la barriera vecchia viene trasferita all’estremità della p.zza della Legna (casa Scrinzi) (p.zza Goldoni)[S/K]

- istituita nuova Compagnia di Assicurazioni con 1 milione di capitale [S/K]

- si incendia il teatro di Gorizia [S/K]

- iniziano a Trieste le osservazioni regolari barometriche [S/K] [G.S.]

13/5 - trattato di Teschen – tra Austria e Prussia e fine della guerra di successione bavarese (con la mediazione di Francia e Russia)[Ann]

28/5- M. Teresa abolisce il dazio civico della pesa sui grani e farine [G.S.]

28/10- con decr. del Magistrato Pubbl., l’Imperatrice concede al Consiglio dei Patrizi il permesso di uniforme nobiliare [Tribel]

1780

29/1- Francesco Civrani è amministartore della chiesa di s. Elena [P.P.E.]

- diatriba nella chiesa serbo-ortodossa tra i greci e i serbi per la supremazia religiosa, il governo intima ai greci di sottostare ai serbi, i greci si separano e aprono cappella privata [S/K]

26/2- i villici di Contovello supplicano il comune per l’usufrutto del monte sopra la contrada di Barcola per il pascolo (nell’affitto anche 4 galline) [18G 15/3]

15/4- presentati i conti dei lavori al campanile di s. Giusto [P.P.E.]

- eretta l’osteria di Opicina - eretta ad Opicina una locanda a spese del Comune, e posta lapide in memoria dello Zinzendorf [1/2 C17]

28/5 decreto; M. Teresa cessa il dazio annuo della pesa, esteso però l’educilio del vino, acquavite, rosolio, birra [1/2 C17][S/K]

- il Corso si chiamava allora Contrada della Porta Nuova (NB: il Corso attorno al 1731, si diceva strada grande) [M - Tribel]

... 26/9- ricorso al comune di padre Antonio Viikardas, superiore dei padri Armeni Mechitaristi [P.P.E.]

- Porta Nuova viene demolita [Tribel] 42triestestoria.altervista.org

- nell'impero austriaco viene abolita la servitù della gleba

- eretto palazzo Jovovich [S/K]

29/11- muore l'imperatrice Maria Teresa (a. 63)

- esce il primo giornale di Trieste :  “ Der Weltkorrespondent” in tedesco [G.S.] - annali - Kandler (fasti istriani, l’Istria a. V° n°1, 5/1/1850))immagine sotto

  triester welt

- imperatore; Giuseppe II, figlio di Maria Teresa d'asburgo, già duca di Milano e già imperatore con la madre dal 1765 (immagine a lato ds)triestestoria.altervista.org

- emana l'editto di tolleranza religiosa, abolizione della tortura e pena di morte

- aperta Nuova strada per Opicina detta Zinzendorfia (vd. lapide) [G.S.] [S/K]

- eretto il macello in riva al mare (inizio contr. Lazzaretto nuovo) [G.S.] [S/K] 43

- tra le spese presentate al comune dalla chiesa s. Maria del mare, anche quella per accompagnare la croce a Siaris [15D 8]

23/12- pagati gli uomini che misero in opera i 2 organi a s. Giusto [P.P.E.]

 - il macello si trovava fuori le mura, verso Porta Riborgo, viene spostato in riva al mare (ora casa Panfili c/o Stari) [1/2 C17]

 

 

 

triestestoria
l'imperatrice Maria Teresa, fù tra i pochi imperatori che non venne mai a Trieste, anche se invece fù a Gorizia, così non vide mai con i propri occhi la città per cui si era data molto da fare, qualcuno ipotizza che non amasse il mare (mah!), altri si sono inventati la scusa che la nobilta' triestina non fosse di alto rango (le sparano di tutti i colori!), intanto la città nuova e la vecchia erano ormai unite fisicamente ma, divisioni mentali esistevano ancora, le due città erano infatti molto diverse, la nuova o Teresiana raccoglieva tutte le persone non triestine giunte da tutte le parti d'Europa e del mondo, mercanti, commercianti, negozianti, artigiani, altre culture, altre religioni, altra filosofia di vita, nella vecchia invece,  sopravvive quella parte di secolari triestini che non ebbero mai vita facile, guerre, assedi, rivolte, tutto ciò che possedevano, se l'erano guadagnati con sudore e sangue, gelosi dei loro privilegi, della loro Storia e delle loro tradizioni, mal sopportavano i nuovi venuti che venivano agevolati dall'impero nell'insediamento, ma la massa imponente di continui arrivi diventò maggioranza e già dal 1776 diversi abitatori della nuova erano anche entrati nel Consiglio. La cosa curiosa fù che i nuovi col tempo si integrarono sia con la lingua, impareranno la parlata locale ma anche la modificheranno, sia con usi e costumi, si sentiranno triestini a tutti gli effetti, difenderanno la città che li ha accolti, e in molti casi, arrichiti, a spada tratta, diffonderanno il nome di Trieste nel mondo, molti di essi poi, alla loro morte, regalavano alla città interi palazzi, parchi, denari per opere pubbliche, la gran parte ancora presenti. Dopo il 1800, con la fine della Serenissima, giungono altri ricchi commercianti dall'Italia e dall'Istria, riusciranno ad inserirsi nelle alte cariche cittadine e saranno fomentatori e sovvenzionatori di odi e disordini ... ancora oggi

 

toponomastica

 

 

x iphone e tablet : allargare l'immagine e premere di fianco alle date scelte

       

premere il cerchio corrispondente od i quadrati