Crea sito

   scrittura in uso a Trieste nel XIV - XV sec.   

<
  premere l'immagine per ingrandirla, ripremere per rimpicciolirla  

logo  trieste




             triestestoria.altervista

pergamena 1296 - Bello de Veronica presenta sua vigna in contrada s. Apolenari

             triestestoria.altervista

rubriche n° 32-33-34-35 - intorno al testo, addizioni post-datate in merito alle rubriche stesse


             triestestoria.altervista

elenco beni stimati dai notai adibiti a quesa funzione
             

             triestestoria.altervista

la confraternita (religiosa) di s. Zenone affitta una vigna in c. Grete


             triestestoria.altervista


11 novembre - giuramento davanti ai giudici ed al Podesta'


             triestestoria.altervista

rubriche :  immondizie - abitazione dei butiglari - far casa in Caboro

             triestestoria.altervista

elenco delle spese del comune


             triestestoria.altervista

rub. 103) vendita armi - rub. 104) danaro - rub. 105) divieto carico a Longare - rub. 106) vietato bollare


             triestestoria.altervista

elenco di nomi di debitori e creditori


             triestestoria.altervista

processo per omicidio e furto contro Thomasius Crassavez, Janze Petesch e Janze Sfeth, tutti contumaci ..... se presi siano trascinati per la coda dei cavalli da porta Cavana a porta Riborgo e poi siano impiccati


             triestestoria.altervista

in merito ad un mutuo concesso e seguente pignoramento di una casa

             triestestoria.altervista

affitti incassati dal Capitolo di Trieste (NB : in dialetto)


             triestestoria.altervista

testamento di Michele de Cozena cittadin de Trieste

             triestestoria.altervista

affitto bareto in contrata Camarty





STATUTI 1318 - esempi di <nota bene> dell'epoca


 triestestoria.altervista     triestestoria.altervista




1380  trieste  
su una vacchetta del comune del 1380, la frase in alto :  amor che nullo amato amar perdona (Dante) qualcuno all'epoca a Trieste, l'aveva già letto, sotto invece un sonetto.



 particolarita' e capi-lettera del libro degli Arenghi 


scritti  trieste
1435



triestestoria.altervista      www.triestestoria.altervista.       

l'autore e' il notaio Florin de Bitino tra il 1435 e il 1447



curiosi capi lettera tratti dai libri dei Vicedomini attorno al 1490


triestestoria.altervista triestestoria.altervista triestestoria.altervista 
triestestoria.altervista triestestoria.altervista triestestoria.altervista 
triestestoria.altervista triestestoria.altervista triestestoria.altervista 
triestestoria.altervista triestestoria.altervista triestestoria.altervista
triestestoria.altervistatriestestoria.altervistatriestestoria.altervista
triestestoria.altervistatriestestoria.altervista 




triestestoria.altervista     triestestoria.altervista     

da ; Quaternio Consiliarum  Civitatis Tergesti [beta A1] (premere l'immagine)

la prima pagina a sin. porta la datazione del 1530 in alto, ma a lato nel centro quella del 1525,le note sono appunti, riflessioni e frasi buttate giu' dal notaio Jo. Daniel de Mercatelli

l'altra pagina,  al centro riporta la nota della morte il 14 luglio 1566 del vicecapitano il triestino Justo q. Vitale de Argento, intorno, tutta una serie di pensieri, ma nel circolo evidenziato in rosso, troviamo una verso dell'Orlando innamorato, canto IX, opera del 1495 del Boiardo :

Fato, Fortuna, predistinazione
Caso, Sorte, ventura  son di quelle
In cui si dicon su di gran novelle
Cose che dan gran noia alle persone
Ma in fine Iddio di ogni cosa e' padrone
E chi e' savio domina le stelle
Chi non e' savio paciente, e forte
Lamentarsi di se' non della sorte


a lato la datazione 1521