logo di trieste

 

trieste tourist

 

WELCOME to TRIESTE
WILLKOMMEN in TRIEST

logo trieste

TRIEST - TRIESZT - TRST - TRIËST - ΤΕΡΓΕΣΤΗ - ТРИЕСТЕ
l'antica TERGESTE

la piccola Vienna - capitale dell'operetta - capitale della bora - territorio delle 2000 grotte - mare e monte a pochi passi - incrocio di lingue e culture - dove l'antico impero si respira ancora

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

 trieste dream

considerando il fatto che questo comune e regione in tanti anni, non si e' mai dato da fare per incentivare il turismo, anche quello <povero>, ovvero quello che non fa' parte dei renumerativi <congressi>, a testimonianza un teatro romano non agibile al turista, un castello ricoperto in buona parte dal verde rampicante, indicazioni scarne, agevolazioni ...mah, offerte speciali nessuna, pubblicita' sui media quasi assenti, ciceroni che ...lasciamo perdere, un logo turistico che fà pietà, ho voluto dare un piccolo aiuto a tutti coloro che, anche se solo di passaggio, con pochi soldi o per curiosita', decideranno di visitare la mia citta' ..... non ne rimarrete delusi, ve lo assicuro

CNN - Europe's most fascinating border towns : Trieste

Flying Bat                        Flying Bat                        Flying Bat                        Flying Bat                        Flying Bat                        Flying Bat                        Flying Bat                        Flying Bat                        Flying Bat

quando venire a trovarci ?

 trieste topolini

 

d'estate fa' davvero caldo, si possono raggiungere i 32/33 gradi e anche di più, alta umidita' e ... caldo anche di notte, tanto che da diversi anni e' tornato in auge, andare al mare di sera per rinfrescarsi (e per non fare file ai posteggi), infatti l'hobby preferito dal ragazzino al pensionato triestino, alzarsi al mattino prestissimo, e riuscire a stendere il proprio asciugamano sulla porzione di costa abituale, dove ritrovarsi poi con gli altri fissi frequentatori, naturalmente se trovano il posto gia' occupato da voi, preparatevi ad occhiatacce neanche tanto velate, e mentre rari anziani verso le ore piu' calde, abbandonano il loro territorio, gli altri ben se ne guardano. L'eventuale arrivo di nuvoloni neri, non impensierisce nessuno, spesso neanche mentre piove a dirotto, il triestino tipo, non si avvia verso casa, ma trova un riparo, o si rifugia in automobile, e ...aspetta, che ci volete fare ... siamo moooolto strani.

C'e' pero' di buono, che nelle piazze cittadine e anche in quelle dei paesetti del Carso, d'estate si svolgono concerti di musica moderna, ma anche di classica, la gran parte sono gratuiti, oltre a questo le notti dei saldi, quando il centro diventa pedonale, e la gente sino a tarda notte, si appropria delle strade, concertini e spettacolini la fanno da padroni, e poi non mancano le sagre nei vari rioni, cibo,musica e ballo, che volete di piu' ?

trieste tourist

 

 

l'inverno ... fa' davvero freddo, le temperature spesso arrivano sotto lo zero, e se si alza la "bora" diventa insopportabile ... questo per il turista, ma non per il triestino, lui senza problemi, con il freddo pungente e il vento che soffia oltre i 100 all'ora, passeggia tranquillamente per compere nel centro cittadino, gia' perche' qui nemmeno quando le raffiche raggiungono i 150 kmh ci si chiude in casa, la vita continua normalmente (tanto perche' lo sappiate, per noi "bora" e' quando soffia a piu' di 80 kmh), ma ....
se vi piace l'avventura, se vi piacciono le senzazioni forti, se volete un giorno raccontare...io l'ho provata, venite quando soffia forte, non lo dimenticherete mai piu'.

Se poi, improvvisamente, in pieno inverno, trovate una giornata di sole, preparatevi alla ressa .... i triestini, come le lucertole, corrono sulle rive, sul lungomare di Barcola o sulla Napoleonica a frotte, non cercate di capire, non ci riuscireste ...

trieste tourist

 

 

 

primavera e autunno ... forse le stagioni ideali per le passeggiate sul Carso, un esplosione di colori, un paio di scarponcini da trekking, uno zainetto, una mappa dei sentieri e, a 15 min. dalla citta': il Carso, un mondo da scoprire, le temperature miti, permettono le scampagnate,cavalcate, giri in bicicletta, le visite culturali, ecc ...

quanti giorni per la visita? solo la citta', 2 gg di buona lena vi possono bastare, dipende molto anche dai vostri interessi, ma se volete spaziare nei dintorni la cosa varia .....

di noi triestini ...dicono che siamo simpatici e disponibili (e brontoloni), chiedete senza problemi informazioni, faranno l'impossibile per darvele, dicono di noi, che facciamo amicizia con difficolta' .... forse e' vero, ma se avete per amico un triestino, potrete sempre contare su di lui, comunque un suggerimento, non parlate mai male di Trieste ad un mio concittadino, vi fareste un vero nemico, la nostra particolarita' e' anche nel fatto che sappiamo fare autocritica, ma ne siamo tanto gelosi, che solo noi possiamo farla e statene certi, sappiamo farlo - e se proprio siete curiosi, consiglio la pag < il dialetto tergestino > puo' essere illuminante sulla nostra parlata

 

immagine a lato : la val Rosandra e il torrente che per millenni l'ha scavata, 15 min dal centro cittadino, qui trovate all'inizio un rifugio alpino con cucina, resti dell'aquedotto romano, pareti attrezzate per scalatori, una serie infinita di sentieri ben segnalati, grotte, la cascata, grandi ghiaioni, potrete attraversare un confine particolare ed entrare in Slovenia, e tanto altro ancora, potete portare i ragazzini e mi raccomando, non scarpa di ginnastica ma comodo stivaletto

 

che tempo farà ?

attenzione : Trieste si trova in una posizione geografica particolare, le previsioni meteo nazionali sono spesso inattendibili, verificate sempre con la pagina : meteo e webcam

 

come venire a trovarci ?

 

in aereo

trieste tourist

numeri telefonici utili dell'areoporto  

voli da e per Trieste - areoporto di Ronchi 

situazione in diretta dei voli, orari, arrivi, ecc... (nazionali e internazionali) 

mappa della situazione in diretta voli nord Italia-Slovenia-Croazia-Austria-Ungheria 

l'areoporto dista da Trieste 37 km, un sevizio di bus lo collega la città - vd orari e fermate intermedie (pdf) 

in treno

situazione in diretta dei treni nazionali, orari, arrivi, ritardi ecc..... 

se arrivate in treno :
alla fine del binario, sulla sinistra, un uscita che porta ai taxi
se proseguite dritti invece, appena uscite dalla stazione, prendete sulla destra, siete a 200 metri dal lungomare e dalla piazza Unita', da la' ...... dove volete ! ma prima consiglio di fronte la stazione, giardino alberato con statua in onore alla principessa Sissi, spesso ospite in questa citta'

ottima alternativa - autobus FLIXBUS >>>

trieste tourist   

in automobile

guarda la situazione online traffico e meteo delle autostrade Italia (IT/UK) 

ricordate che d'inverno sono obbligatorie le catene neve in automobile

autovelox presenti nel Friuli V. Giulia giorno per giorno (premi pdf Friuli, ma c'è anche la Venezia Giulia, la geografia non è il loro forte)  

se arrivi in automobile dalle direttive Udine o Venezia : prendi la strada costiera (uscire dall'autostrada a Sistiana...dopo uscita Lisert, uscita castello Miramar), entrerai dalla costa, buon spettacolo !

ATTENZIONE : se vedi lunga coda all'uscita del Lisert-Trieste, esci a Monfalcone e prendi la statale (Duino-Sistiana-Trieste)

se siete in automobile :
un posteggio libero a Trieste, e' come trovare l'acqua in pieno deserto ! alcuni alberghi in centro hanno delle convenzioni con dei garage. La gran parte dei posteggi in citta' sono a pagamento, tramite macchinetta, e sono dislocati in pieno centro cittadino, lungo le vie di percorrenza, non cercate nemmeno posti non a pagamento, praticamente dovete andare in periferia o uscire dalla citta' ! sulle rive (lungomare), sempre a pagamento, potete anche posteggiare un camper, se trovate un posto ! un ampio parcheggio coperto si trova di fianco alla stazione centrale, il Silos >>, altro di fianco ai resti del teatro romano, dietro alla piazza Unità >>>, molti altri sono sparsi nella periferia. Trieste e' molto trafficata e i suoi concittadini usano in massa gli scooters, molto adatti alla circolazione, sconsiglio l'uso di biciclette (tranne quelle elettriche), oltre che pericoloso, anche faticoso, non mancano le ripide salite.
Se andate in visita al colle di s. Giusto (castello e cattedrale) potete posteggiare sulle rive e salire a piedi a lato del teatro romano, presso i Gesuiti e la chiesa di s. Silvestro, consiglio vivamente un passaggio prima nel rione di Cavana, oppure tentare di raggiungere la vetta con l'automobile, sperando di trovare un turista che se ne vada, ma da poco, potete posteggiare di fianco al teatro romano, e con un ascensore interno, raggiungere il colle col suo castello e la cattedrale.


se arrivate in camper :
istruzioni per il parcheggio in aree attrezzate   

in barca

  capitaneria di porto di Trieste

  marina s. Giusto (attracco yachts)

  Trieste - terminal passeggengers (UK)

  ormeggio Porto s. Rocco - Muggia

  ormeggio porto Piccolo (Sistiana)

  ormeggi nel golfo di Trieste

  movimento navi e imbarcazioni nel golfo di Trieste (diretta)

 

Flying Bat                        Flying Bat                         Flying Bat                        Flying Bat                         Flying Bat                        Flying Bat                        Flying Bat                        Flying Bat

dormire, muoversi, mangiare, attivita'

attenzione : gli hotel a Trieste sono cari, io vi consiglio i bed and breakfast o in alternativa camere private, ce ne sono anche nei dintorni della città in località amene e ben servite

bed and breakfast a Trieste e dintorni >>>

ostelli e pensioni a Trieste >>>

appartamenti e case vacanza >>>

ma se ve lo potete permettere :

per chi può - Hotel ****/*
Savoia hotel (****)
duchi d'Aosta (****)
Miramare (****)
Greif Maria Theresia (*****)
Riviera e Maximilian's (****)
Continentale (****)
Urban (****)
Coppe (****)

NB : anche in questo caso specifico di non avere nessun tipo di sponsorizzazione dai sopra citati

trieste touristse dovete usarli, sappiate che dovete munirvi prima di biglietto, li trovate nelle rivendite di tabacchi, librerie, giornalai, e in alcume macchinette distributrici poste sotto rare pensiline d'aspetto >>, potete comprare la corsa singola, l'abbonamento per 10 corse, abbonamento per 15 gg. e via a salire.

Alcune linee, prevedono a causa della lunghezza del percorso, 2 tratte, ovvero prezzo maggiorato (casin?) - le linee 20? - 39 - 42 - 44 - 51

Dopo le ore 21, le linee 1 - 5 - 6 - 8 - 9 - 10 - 11 - 15 - 16 - 18 - 22 - 29 - 33 - 35 - 48 vengono sostituite dalle linee A - B - C - D con capolinea in piazza Goldoni (attenzione ai tempi di aspetto e anche al cambio di percorso)

agli studenti universitari
prendere la linea 17 al capolinea, davanti l'edificio della stazione ferroviaria, solitamente troverete un autobus lungo e ... munitevi di biglietto ! qui i controllori ci sono e non vanno tanto per il sottile !

trieste tourist
biglietto valido per 10 corse - nel 2017 costa € 12.15



imm. a ds (sopra per i mobili): distributrice automatica biglietti bus, la trovate presse alcune fermate, ma i biglietti sono disponibili anche in qualsiasi tabaccheria e certi giornalai

tutte le rive sul mare della citta' sono pedonali, da alcuni anni, e' usufruibile un percorso totalmente pedonale che attraversa una parte della citta', tra case, negozi e locali pubblici, potete imboccarlo dal monumento a Massimiliano d'Austria (p.zza Venezia c/o museo Revoltella), attraversare l'antico rione di Cavana, piazza Unita', piazza della Borsa, v. s. Nicolo' (o deviare sulle rive del canal grande dove spesso potete trovare dei mercatini), piazza s. Antonio e a salire sino al viale XX settembre

altro posto adatto alle lunghe camminate, il lungomare di Barcola, è disseminato di panchine e pini marittimi, dal capolinea dell'autobus n 6, potete arrivare sino al castello di Miramar, costeggiando sempre il mare, ci sono inoltre dei chioschi dove dissetarsi, se le fontanelle non vi fossero gradite, dall'altra parte della strada poi, geleterie, pizzerie, ristoranti ecc.... D'estate, conviene farla la sera, durante il giorno, la marea di persone che vi staziona con asciugamani e sdraio, rende il percorso simile a quelli di guerra dei militari in addestramento

 trieste pedonale

argomento complesso, questione di quanto potete spendere, se non siete dei nababbi, vi sconsiglio i ristoranti sulle rive, fanno tutti pesce, ma sono alquanto cari, guardate sempre prima i listini prezzi. Una tappa da farsi assolutamente, e' l'arci noto Pepi s'ciavo >> , da provare : jota (si dice iota e non giota!), porzina, cren, lugagnighe de cragno o de Viena, liptauer, capuzi, prosciutto arrosto, e ... un buon digestivo !! oppure suo alter-ego Marascutti >> (metto il link per darvi l'idea, non pensiate che mi sposorizzino!)... ahhhh, dimenticavo, non fatevi mancare le zavatone o carsoline, paste crema al tuorlo d'uovo, una vera delizia.
mi raccomando, state sempre attenti ai prezzi, i furbetti non mancano mai !

Se vi recate in uno degli ottimi ristoranti del Carso intorno alla citta', troverete oltre a piatti tipici della cucina slava, primi piatti a base di selvaggina (gnocchi col capriolo o cinghiale), prosciutto e formaggi tipici del Carso, le carsoline citate sopra e, alla fine chiedete un bicchiere di brignavec si pronuncia brignavez e vi assicuro, digerite anche i mattoni! come vini tipici sicuramente il teran(rosso e duro al palato) e la vitovska (bianco), in alternativa malvasia per tutta l'estate e' d'uso nei rioni periferici e nei paesi del circondario, in un dato periodo, l'organizzazione di sagre quasi sempre accompagnate da concertini musicali e ballo, cibo alla griglia (polli, costine di maiale), polenta e patatine fritte e ... i ceva ovvero cevapcici, questi cari miei, dovete assolutamente provarli, altra tipicita' del territorio, sono in assoluto le osmize, sono case private dei contadini del Carso, che per un periodo fungono da rivendita e consumo sul posto dei loro prodotti dei campi, vino, salami, prosciutti, formaggi, e tanto per sconfessare credenze assurde .... erano gia' in uso nel 1300, altro che impero! 

per gli italiani : quando andate al bar, ricordate che per noi il capuccino, e' il vostro macchiato - nei negozi alimentari, la merce da banco a peso (salumi, pane, formaggi ecc...) vi potrebbe esser indicata in deca e non in etti (10 deca=1 etto), il Carso intorno a noi, lo chiamiamo semplicemente altopiano, andare in citta' per noi significa andare al centro, andare < al bagno > per noi e' anche andare al mare, da noi la J si legge i ...beh, che ci volete fare ...

come tutte le citta' distese sul mare, anche questa offre la possibilita', grazie alle sue acque sempre pulite, di gradevoli bagni marini, sia privati che liberi, naturalmente dovete prepararvi ad un duro combattimento, i miei concittadini sono dei patiti del tuffo in mare, qui ci si alza all'alba per prendersi i posti migliori ! se proprio non potete farne a meno, avete a disposizione la riviera di Barcola (autobus 6 e 36) fino a Sistiana mare, oppure quella muggesana (autobus 20) sino all'ex confine di stato e che tra l'altro ha brevi tratti di fondale in sabbia (punta sottile), bagni privati sono presenti anche sulle rive cittadine e ultimo (io da bambino ci andavo, poi lo chiusero) sulla diga foranea (ora richiuso per fallimento) ... posteggi ? dimenticate !

per gli amanti del naturismo, esiste una spiaggia dove' tollerato, in località "filtri di Aurisina - costa dei barbari" presso Sistiana, vi si accede da una ripida discesa, l'accesso sotto una curva della strada costiera, nei pressi di Sistiana, oppure direttamente dal mare

non esiste un triestino, che nella sua vita, non sia mai andato a passeggiare sul Carso, famiglie intere d i tutte le età, nelle giornate fresche, dilagano tra i boschi che lo ricoprono, tra sentieri, tutti marcati e numerati, a godere delle sue vedute, della sua flora, e anche della sua fauna. Generazioni si sono succedute e tramandato l'amore per questo luogo che è impossibile da descrivere, bisogna vederlo e viverlo, passeggiare tra alti pini, grotte e profondi abissi, pietraie, ampi prati, laghetti artificiali, ascoltando il richiamo degli uccelli, le cicale, i grilli, le rane, incontrare i caprioli, i cinghiali, le volpi, e forse lo sciacallo dorato, e ora son tornate le pecore e le mucche, la fatica in taluni casi, viene ben ripagata dallo spettacolo della natura che a seconda della stagione, muta il suo scenario, il Carso è bello anche d'inverno, credetemi.

i sentieri del Carso >>>

CAI sentieri >>>

sul Carso inoltre, per gli amanti di questo sport, ci sono tanti maneggi, che forniscono cavalli e organizzano gite nelle lande carsiche, innumerevoli agriturismi, dove rifocillarsi e restare a contatto con gli animali, antichissime chiesette, kilometri di filari di vite, e tanto altro ancora. Una nota, tutti i paesi carsici, sono abitati da polazione di lingua slovena, ma parlano anche italiano e spesso anche altre lingue.

trieste tourist

per giusto, devo segnalarvi la presenza in estate, della vipera (è grigia), anche se rara, e del quale da tempo immemore non si segnalano attacchi, si raccomanda di non scambiare altro serpente, ma innocuo e molto più lungo della vipera, e scuro, che noi chiamiamo "carbone" molto utile alla campagna. Altra presenza sgradita da alcuni anni, sono le zecche, che si annidano tra l'erba alta, alla fine delle vostre escursioni, a casa, toglietevi i vestiti e fatevi controllare da qualcuno, non ce ne siano sulla vostra pelle, di solito si inizia a sentire un prurito insistente, qualora ci sia, con una pinzetta levatela intera, se un uncino rimane, levate anche quello, anche con un ago di cucito. Solo rare portano il morbo di Lyme, ma per non rischiare, meglio eliminarle, e non schiaccialtele, mettetele in una carta e datele fuoco, controllate anche i vestiti, sopratutto se sono scuri, spero di non avervi terrorrizzato, noi ci conviviamo da tanto.

da alcuni anni, nonostante l'orografia cittadina, si è diffuso l'uso della bicicletta, tipo mountain bike per lo più, e sono state aperte diverse piste ciclabili, molto usate, in quanto il traffico cittadino non consente una guida sicura, tranne forse per le nuove biciclette elettriche.

pista Cottur (12km) molto panoramica, entra in Slovenia (pdf) >>>   mappa 2 >>>

Opicina-Trebiciano-Slovenia-Orlek-Sezana >>>

Parenzana (Muggia-Slovenia-Croazia) >>>

le piste ciclabili >>>

nel caso dovesse servirvi, ecco dove trovare negozi di biciclette e accessori >>>

il sottoscritto è anche un estimatore della bicicletta e si è divertito sui sentieri del Carso e sulle varie piste

in verità non sono poi tanti i negozi, ma sono davvero ben forniti di cose simpatiche da regalare e regalarsi per ostentare e non dimenticare, una specialità di Trieste, sono le magliette con le varie scritte dialettali, più note come witz (motti, modi di dire, battute), frasi che fanno parte del lessico ordinario dei miei concittadini, che rappresentano la grande ironia spiritosa che pervade la città

charleston - v. Carducci (dietro la luminosa) >>>

quel giorno a Trieste - v. Rossini (c/o il canal grande) >>>

urbanwear - v. Torino >>>

tipicamente triestino - v Enaudi (di fianco al Tergesteo) >>>

bancarelle poi le trovate davanti l'acquario marino, sulle rive, nel piazzale di s. Giusto e sotto il campanile della cattedrale, ugualmente i siti che andrete a visitare

NB : sia chiaro che, non sono sponsorizzato da nessun negozio, lo faccio solo per agevolarvi !

 

   

 

nota dell'autore : come triestino mi scuso con i turisti, per lo stato in cui troveranno il parco del castello di Miramar, il bene e' di proprieta' dello Stato , che da tempo lo trascura lasciandolo in completo abbandono, la citta' intera protesta, ma a Roma fanno finta di niente !! pare, che ora dal 2017 con la nuova direttrice, le cose dovrebbero tornare ai vecchi fasti, aspettiamo e speriamo, pare che inoltre verranno ampliati i parcheggi.

altra nota dolente, il tram di Opicina, estate 2017 è ancora inattivo, si spera che per l'occasione della Barcolana, sia nuovamente in funzione, la manutenzione da diversi anni è gestita da incompetenti che sommano danni su danni, a pensar male (non si sbaglia mai) vien da credere al disinteresse (o peggio) per il mitico mezzo amato dai triestini e dai turisti
 tram opcina

 

siti turistici e storici di Trieste
musei civici
spettacoli - concerti - estate-autunno 2017

 

 

avvenimenti da non perdere a Trieste-Slovenia-Croazia

aggiornato 3/8/2017

 

agosto-settembre vd. QUI

 

aspettando l'alba-13/8 - h 04,45 - molo Audace (pianoforte)

 

8/9 - teatro romano - concerto per arpe (€10)

 

8-10/9 - Medeazza - cavalli e ....

 

15-17/9 - SLOFEST - centro Trieste

festa della comunità slovena di Trieste

 

BARCOLANA - 29/9 - 8/10 - rive - tutta la città

 

LIGABUE - 23/10/2017 - palasport Valmaura

 

Festival film Fantascienza - 31/10-5/11 - piazza Verdi

 

 

SLOVENIA

 

Piran-Tartini festival-17/8 - 14/9

 

29/10 - maratona di Lubiana

 

Lubiana - Nick Cave - 30/10 - Dvorana Tivoli

 

SCORPIONS - Lubiana- 5/12 - Arena Stožice

 

CROAZIA

 

ZUCCHERO - POLA - 13/8 - Arena

 

SONUS festival - PAG (Pago)- 20/24 agosto QUI

 

Dimensions festival (musica) - 30/8-4/9 - Arena Pola

 

9/9 - Rovinj-Rovigno - raduno internazionale Vespa

 

ISTRIA-avvenimenti 2017-QUI

 

ULTRA EUROPE - 14/7/2017 -Spalato (Split) - QUI

 

 

castello di s. Giusto
museo Revoltella
chiese di culto acattoliche
castello di Miramar (IT/D/UK)
itinerari turistici
museo d'arte orientale 
museo dell'Antartide (IT/UK)
faro della vittoria
faro la Lanterna
gallerie Kleine Berlin
risiera san Sabba 1 (campo di sterminio nazista)
risiera san Sabba 2 (campo di sterminio nazista)
museo comunita' greca di Trieste
museo Sartorio
aquario marino
val Rosandra (sito uff. - IT/SLO)
val Rosandra
immaginario scentifico - Grignano
castello di Duino (IT/UK)
grotta Gigante
grotta Torri di Slivia
grotta Fioravante (Duino)
grotta del Mitreo
Timavo (fiume sotterraneo)
Carsiana (flora tipica)(IT/D/UK/SL)
sentieri del Carso (Kras)
mappa dei sentieri del Carso (Kras)
Carso (IT/SLO/UK/D)
ufficio turistico - tourist office (IT/UK/D)
sito ritrovamento dinosauro Antonio
sotterranei della chiesa di s. Maria Maggiore
le piazze triestine
itinerario medievale tergestino
WIFI free a Trieste e dintorni

 

visita virtuale del colle di san Giusto tra cattedrale e castello


San Giusto

 

vicine a Trieste, posti da visitare (Slovenia)

 trieste touristNB : ricordo a chi ancora non lo sapesse che la repubblica di Slovenia e' membro dell'unione europea, dunque niente confine, si paga in euro, benzina e sigarette costano molto meno che in Italia, trovate tutto nei Kompas a ridosso di tutti gli ex confini. Le localita' citate si possono visitare comodamente in giornata partendo da Trieste
se dovete fare un po' di spesa, consiglio vivamente il centro commerciale di Capodistria (OBI, Lidl, Mercator ecc....) i prezzi sono vantaggiosissimi, oppure Lidl, Tus, ecc.. a Sezana, una volta molto competitivi, oggi meno.
assolutamente da sapere ; per circolare nella gran parte delle principali strade slovene bisogna munirsi di un bollino (a pagamento) da apporre visibile sul vetro anteriore, non fate i furbi (non ve lo consiglio), le strade hanno delle videocamere che registrano magneticamente chi e' in regola e fotografano chi non lo e', la multa vi arriva sicuramente (anche in Italia) !! ricordate che non siete in Italia dove potete anche farla franca, le multe sono salate, e se vi fermano, non ci si defila con un ...paghero' ..... (il divieto di sosta, nei primi 8 gg sono 40€, dopo 80) - a lato l'immagine della vignetta (2015) - si puo' anche evitare questa spesa, ma bisogna essere dei buoni conoscitori delle strade secondarie, vi basta un minimo errore per ritrovarvi in autostrada
NB : le vignette possono essere acquistate in autostrada da Mestre a Trieste ad ogni punto di ristoro, oppure al primo benzinaio in Slovenia

cartellonistica slovena : la C si legge Z - la Č si legge C dolce - la J si legge I ma se si trova tra due vocali (Ital-ija) o alla fine (Strukelj), non si legge, diventa una consonante muta, la V in finale si legge U, ecc... troppo lungo da spiegare - molti sloveni capiscono l'italiano e spesso parlano inglese o tedesco, chi parla un dialetto veneto sara' avantaggiato in Istria (Slovenia e Croazia)

nota importante : grosse multe se vi fermano e siete sprovvisti di carta d'identita', se non pagate, non tornate a casa ! la polizia slovena (e neppure quella croata) non mercanteggia, non fate i soliti furbetti, non vi conviene e mi raccomando, non bevete assolutamente il bicchiere della staffa, potrebbe costarvi caro e non con una semplice multa.

piccolo aiutino per chiedere info :
dober dan = buon giorno
dober večer (dober vecier o vecir)= buona sera
ne razumi = non capisco
pomoč (si dice pomoc con c dolce) = aiuto
cesta (si dice zesta) = strada
avtocesta (si dice autozesta) = autostrada
ulica (si dice uliza) = via-strada
na desno = a destra
na levo = a sinistra
pivo = birra
voda = acqua
blagajna = cassa pagamenti
plača (si dice placia) = pagare
koliko = quanto
račun (si dice raciun) = il conto
hvala = grazie
si = ja - no = ne

i numeri sloveni : dopo il 10 (deset), vengono pronunciati al rovescio (come i francesi), ovvero : 2 e 20 (per dire 22) ecc ...

in Croazia, cambia tutto !!

istruzioni utili per visita in Croazia (NB : dal 1/7/2013 la Croazia entra in Europa ! non c'e' piu' confine) - 2017 sono tornati i controlli ai confini a causa del terrorismo

Come la gran parte di noi confinari cittadini, non parla lo sloveno, egualmente molti dei confinari sloveni non parlano italiano, per cui non fate sceneggiate ridicole se non vi capiscono.

 

istruzioni utili per visita in Croazia (NB : dal 1/7/2013 la Croazia entra in Europa ! non c'e' piu' confine) - 2017 sono tornati i controlli ai confini a causa del terrorismo

Škocjanske jame (grotte di san Canziano) - visitabili SLO/IT/D/UK/F

Postojnska jama (grotte di Postumia) - visitabili SLO/IT/D/UK

Lipiza - Lipica (scuderie) multilanguage

castello di Predjama (multilanguage)

Štanjel (borgo medievale) (multilanguage)

direttive da Trieste in automobile o motociclo per :

san Canziano : Opicina-Fernetti-Sezana-Divaca-uscita autostrada-strada 405-Škocjanske jame
alternativa NO autostrada : Basovizza-Pesek-Kozina centro-incrocio a sinistra (x strada 409 Rodik)-incrocio con grande cartello grotte-girare a destra-Matavun-a sin park e biglietteria (tempo medio di percorso 20/30 min da Trieste)

Postoijna : Opicina-Fernetti-Sezana-Senozece-Postoijna

Lipica : Basovizza - ex confine-bivio per Lipica (tempo medio di percorso 20 min da Trieste)

Štanjel : Opicina-verso Fernetti ma girare a sin. per Zolla (Monrupino)-confine-Kreplje-Dutovlje-Skopo-Kopriva-Kobdilj-Stanjel (tempo medio di percorso 25/30 min.)

 grotta san canzian    Štanjel

sopra : san Canziano-Škočjanske jame - a lato : Štanjel, una delle torri del borgo

 

situazione traffico Slovenia e Croazia

d'estate lunghe colonne di mezzi si spostano verso la costa sloveno-croata, e spesso sui confini tra i due paesi, a causa dei controlli, si formano lunghissime code sotto il sole, meglio sempre dare un occhiata

situazione traffico confine italo-sloveno Lazzaretto (da Muggia verso costa istriana)

situazione traffico confine italo-sloveno Kozina (da Basovizza-Pesek)

situazione traffico confine italo-sloveno Škofije (per Koper-Capodistria)

situazione e webcam traffico strade Slovenia (UK-SLO)

situazione e webcam traffico strade Croazia (UK-CRO-D-IT)

 

 

 

Locations of Site VisitorsFlag Counter
a precisazione, il sottoscritto non e' supportato da nessuna sposorizzazione, per cui non ricevo soldi o sovvenzioni da nessuna delle ditte o localita' che vengono citate. Sarei davvero onorato dovessi ricevere email di apprezzamento o di ringraziamento da turisti curiosi, anche eventuali suggerimenti o segnalazioni, grazie-hvala-danke.

 

 

questa pagina è stata costruita con Dreamweaver CS6